PROGETTI IN FASE DI ATTUAZIONE IN CONTINUITA’ CON GLI ANNI ROTARIANI PRECEDENTI

 Poldi Pezzoli, Collezione Lampugnani

Il museo Poldi Pezzoli è definito una delle principali raccolte d’arte private europee (con la Wallace Collection di Londra e il Muse’e Jacquemant /Andrè di Parigi), destinata poi “ad uso e beneficio pubblico in perpetuo”.
Morendo nel 1879, Gian Giacomo Poldi Pezzoli dispose, infatti, che la propria abitazione (e tutte le opere che era venuto raccogliendovi dal 1846) costituisse una Fondazione Artistica autonoma aperta al pubblico, affidandola ai milanesi. La casa, purtroppo in gran parte distrutta dai bombardamenti durante l’ultima guerra, è stata ricostruita mantenendo lo spirito con cui Gian Giacomo Poldi Pezzoli ha voluto farne il Museo di Milano in cui ha raccolto dipinti, sculture, porcellane, vetri, armi e tessuti, tutti di altissima qualità.
Il Rotary Club Milano Ovest, in sintonia con gli ideali rotariani e anche per rendere omaggio al professor Gian Alberto Dell’Acqua, Past President e poi socio onorario del Club, che del Poldi Pezzoli è stato a lungo il Presidente e, sino alla sua recente scomparsa, il Presidente d’onore, ha voluto partecipare all’edizione di questo catalogo, arricchito delle più recenti e significative donazioni.
Su suggerimento della Dottoressa AnnaLisa Zanni, Direttrice del Museo, il Presidente 2002/2003 del Rotare Club Milano Ovest; Ludovico Ragnotti, ha prontamente aderito all’iniziativa per l’edizione del catalogo, coinvolgendo nel programma anche i Presidenti Claudio Carlone (2003/2004) e Amalia Finzi (2004/2005) per significare, anche materialmente, quanto il Rotary si senta impegnato e partecipe nella cultura e nella preservazione del patrimonio artistico della città.
La collaborazione con il Museo è poi proseguita con i Presidenti Aldo Gianni (2005/2006), Nazareno Pettinari (2006/2007), Paolo Pinacci (2007/2008), G.Paolo Spina (2008/2009) con il finanziamento di 2 borse di studio a due giovani ricercatrici che si sono dedicate alla corretta catalogazione delle 650 stampe donate dal’ing. Lampugnani al Museo.
Il progetto attuale vedrà coinvolti i Presidenti Andrea Stix (2010/2011), Italo Ferrante (2011/2012) e Andrea Pernice (2012/2013) con la preparazione della mostra delle stampe e con la pubblicazione del catalogo delle stesse.
E’ previsto un evento inaugurale su inviti che si terrà nel mese di marzo, nel cortile della sede museale, con partecipazione di autorità cittadine, esponenti della cultura milanese e internazionale, stampa. Nel periodo inaugurale della mostra, il Club organizzerà un presidio informativo sul Rotary presso il museo, per favorire conoscenza e immagine pubblica.

Benefici attesi

- Storicizzazione dell’attenzione del Club al patrimonio culturale meneghino e internazionale;
- diffusione dell’immagine rotariana e della conoscenza delle attività del Rotary, sul territorio cittadino

Tempistica

Si prevede la chiusura del progetto entro la fine dell’Anno Rotariano.
Coinvolgimento del Rotaract nella fase di presentazione di catalogo e mostra.

 
Progetto Concluso


Autoemoteca
Partecipazione del Club al finanziamento di veicolo autoemoteca, destinato allo stazionamento nelle aziende milanesi, presso scuole e università, lungo le principali vie cittadine. Il veicolo è destinato al raggiungimento di un numero di donatori di sangue sempre maggiore, in considerazione del “servizio a domicilio” che dovrebbe facilitare la donazione, riducendo i disagi e i tempi di attesa che condizionano spesso il gesto volontario, di fondamentale importanza in considerazione della mancanza di sangue per trasfusioni. L’unità mobile avrà sul fronte il logo del Comune di Milano e sul retro la dicitura “grazie al contributo di…” con indicazione del Club o dei Club che avranno infine partecipato al finanziamento.
Il Club è coinvolto nell’iniziativa promossa da AVIS dall’Anno Rotariano 2010/2011 e ha stanziato la somma di euro 10.000 a favore del progetto.

Benefici attesi
Partecipazione attiva alla sensibilizzazione sul tema della donazione di sangue;
promozione del servizio presso aziende e istituti con cui il Club intrattenga rapporti in ragione di iniziative diverse;

Tempistica
Il servizio dell’autoemoteca è previsto a partire dal prossimo mese di novembre, su indicazione del socio Casartelli.

 Progetto Concluso

 


NUOVI PROGETTI DI CLUB 

Monitoraggio e Stage per Rotaract

Per favorire la conoscenza dei nostri giovani, sono raccolti in un fascicolo i Curricula dei Soci del Rotaract Milano Ovest. La pubblicazione, in formato digitale, sarà a disposizione dei Soci del RC Milano Ovest, per il monitoraggio dei percorsi di studi e per l’avviamento alla professione, possibilmente con l’inserimento di giovani meritevoli in strutture professionali qualificate, anche di Soci rotariani.

Benefici attesi

-   Maggiore conoscenza reciproca dei Soci di Rotary sponsor e Rotaract;
-   Valorizzazione dei giovani con possibile avviamento all’esperienza lavorativa;
-   Monitoraggio della nuova generazioni di possibili Rotariani, con un percorso già nel solco della tradizione del nostro Rotary Club

Attuazione: PROGETTO CONTINUATIVO 

SOSTEGNO di INIZIATIVE PROMOSSE dalle ASSOCIAZIONI PARTNER

Il Club sostiene economicamente e con la partecipazione attiva di Soci, le Associazioni:

AIDD – CIRAH – PROGRAMMA VIRGILIO – AMICI del CAM


 PROGETTI in COLLABORAZIONE con ALTRI ROTARY CLUB del GRUPPO 4

 Adotta una Cellula – con RC Milano Porta Vercellina e i Club del Gruppo

Concorso per piccoli editori “Premio Gilla Giani” – con RC Milano Monforte


 PROGETTI in COLLABORAZIONE con ROTARY CLUB NON del GRUPPO 4

-   RotaryNet per il Senegal - adesione
Progetto Concluso

Nessun evento trovato

banner gero

 

Sede legale:
c/o Distretto 2041 
Via Cimarosa, 4  
20144 Milano

C.F. 97036820153

© 2018 - Tutti i diritti riservati.
web by SOFOS Italia